Pizzaioli

Gino SorbilloPizzeria Gino Sorbillo

Nata dalla ricetta dell’adorata zia e perpetuata dal vulcanico nipote, la pizza fritta di zia Esterina è probabilmente la più conosciuta al mondo. Ma sarebbe riduttivo ridurla semplicemente a icona: è invece un atto d’amore ricreato osservando e seguendo alla lettera gli insegnamenti della zia, nel segno di una tradizione che punta tutto sulla qualità. Una filosofia che Gino ha recepito alla perfezione: per le sue pizze, infatti, utilizza tutte le materie prime cercate, selezionate e scelte perché le migliori.

Gino Sorbillo, insieme con Enzo Coccia, sta trasformando la pizza napoletana da prodotto di massa in un prodotto di qualità, ma alla portata di tutti, nonostante sia preparata con le migliori farine, olio extravergine di oliva, mozzarella, pomodoro di prima qualità e molto, molto altro.

Per questo, pranzare o cenare da lui, è quasi un’impresa, tanta è la coda di presone che attendono pazientemente di entrare nelle due pizzerie di Napoli e, da un paio d’anni, anche in quella di Milano.
Personaggio televisivo e comunicatore per antonomasia Sorbillo cattura per il suo sorriso, la delicatezza dei modi e la sua estrema gentilezza, che non vengono mai meno, nonostante le mille attività e le ore lavorate ogni giorno (mai meno di 12/14).

Pizzeria Gino Sorbillo
Via dei Tribunali, 32
Napoli

Lievito Madre al Mare
Via Partenope, 1
Napoli

Lievito Madre al Duomo
L.go Corsia dei Servi, 11
Milano
www.sorbillo.it


Pizze

L'antica pizza fritta di Zia Esterina Sorbillo
ricotta di bufala, provola misto latte di bufala del Matese (affumicata con paglia), ciccioli di maiale, pomodoro San Marzano e pepe nero del Thalassery
Pizza fritta bianca al salame di Faicchio
ricotta di bufala, provola misto latte di bufala del Matese (affumicata con paglia), salame di Faicchio, pomodoro San Marzano e pepe nero del Thalassery