Sale rosa dell’Himalaya

Non tutto il sale viene dal mare. Può infatti giungere dalle miniere, ossia dalla terra. Come nel caso del sale rosa dell’Himalaya: puro, cristallino, incontaminato, raccolto ai piedi del sistema montuoso più elevato del Pianeta e prezioso di oltre ottanta oligoelementi.

Un sale delicato, che non copre i sapori, ma li rivela. Persino sulla pizza.

Il suo colore rosa è dovuto alla presenza di ferro. E al fatto che non subisce alcun tipo di trattamento sbiancante.